Primo Soccorso - Rianimazione cardio-polmonare

Primo Soccorso - Rianimazione cardio-polmonare

Rianimazione cardio-polmonare
 
Il “Primo Soccorso” entra di fatto come materia formativa nelle scuole italiane è prevista all’art. 3 comma 7 del testo del disegno di legge sulla “Buona Scuola” approvato dalla Camera. L’articolo sancisce, infatti, che “al fine di promuovere sviluppo della conoscenza delle tecniche di primo soccorso nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado si attivano iniziative specifiche rivolte agli studenti, con il contributo delle realtà del territorio, nel rispetto dell’autonomia scolastica, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica”. "Il nostro Istituto ha introdotto proposte formative sulla rianimazione di base nel percorso formativo dello studente.
L’inserimento dell’insegnamento dei principi della Rianimazione Cardiopolmonare ha i seguenti obiettivi generali:
Aumentare la diffusione dell’abilità di BLS nella popolazione, così come raccomandato dalla European Resuscitation Council;
Aiutare gli studenti capire la stretta correlazione fra ciò che studiano riguardo a corpo umano e salute rispetto a utilità e applicabilità nella realtà quotidiana.
Una generazione di giovani che conosca la cultura e la tecnica del soccorso d’emergenza costituisce di fatto una preziosa risorsa contro l’arresto cardiaco.
 Le statistiche dicono infatti che nel caso di arresto cardiaco è fondamentale intervenire entro i primi quattro minuti. La tempestività dell'intervento è fondamentale in quanto bisogna considerare che le probabilità di sopravvivenza nella persona colpito da arresto cardiaco diminuiscono del 7-10% ogni minuto, dopo 4-6 minuti di assenza di circolo inizia il danno anossico celebrale, dopo circa 10 minuti si hanno lesioni cerebrali irreversibili. Intervenire prontamente in caso di arresto cardiaco, possibilmente entro i primi 4 minuti dall’attacco, può salvare una vita umana. “L’obiettivo del nostro Istituto è quello di diffondere la conoscenza delle basilari e indispensabili pratiche di pronto intervento.
Sabato 7 ottobre gli studenti si sono esercitati assieme all'esperto del Centro di Formazione IRC, hanno acquisito non solo le cognizioni relative alla rianimazione cardiopolmonare, ma soprattutto la tecnica del soccorso d’emergenza esercitandosi più volte sui manichini. Una rappresentativa degli studenti, hanno partecipato il 21 ottobre alle Mini Olimpiadi della Salute KIDS SAVE LIVES "1 Trofeo Città di Ancona", organizzato a cura dei partner del progetto Spazio Salute dell'Area Vasta 2, classificandosi al secondo posto. Il premio è stato consegnato dall'Assessore delle Politiche Educative sig.ra Tiziana Borini. Un meritevole plauso ed un premio speciale assegnato dai giudici per la migliore esecuzione della prova pratica RCP e Disostruzione delle vie Aeree è stato assegnato al nostro studente Bontempo Pietro.
La partecipazione al Progetto KID SAVE LIVES, ha dato agli studenti la consapevolezza e l’orgoglio di aver imparato a salvare una vita umana o quantomeno a concorrere a salvarla.
Il nostro Istituto si augura di aumentare il numero dei giovani alunni capaci di fare le giuste manovre per salvare il maggior numero possibile di vite umane.
 

Galleria fotografica: